Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

La Milanesiana

Il Festival, promosso dalla Provincia di Milano, con il sostegno del Comune di Milano, in collaborazione con la Regione Lombardia e organizzato dai I Pomeriggi Musicali / Teatro dal Verme con la collaborazione della Fondazione Corriere della Sera propone 18 serate dedicate alla cultura internazionale, oltre trenta appuntamenti - con 140 ospiti, tra cui premi Nobel, Oscar, Pulitzer, Goncourt - che ruotano intorno al tema affascinante «Bugie e verità».

Il festival inventato e diretto da Elisabetta Sgarbi, editor Bompiani è  iniziato il 26 giugno proseguirà fino al 12 luglio,  ha in cartellone proiezioni, concerti, letture, mostre, ed anche l’Aperitivo con gli Autori delle ore 12 presso la Sala Buzzati, a cura della Fondazione Corriere della Sera. Qui gli ospiti delle serate precedenti affiancati da altri scrittori, giornalisti, scienziati, intellettuali, saranno chiamati a un confronto su temi centrali della vita culturale.
Questa edizione inoltre dedicherà gli ultimi 5 giorni (8-12 lu…

Adriano Olivetti e l'occasione perduta di un' Italia diversa

Nella scorsa settimana in tv due documentari si sono occupati di Adriano Olivetti, «Quando Olivetti inventò il pc», di Alessandro Bernard e Paolo Ceretto (History Channel, canale 407 di Sky) e  “La passione per il futuro – Adriano Olivetti e Steves Jobs (Correva l’anno, Rai 3).

Adriano Olivetti nato l'11 aprile del 1901 ad Ivrea, industriale ma anche intellettuale, urbanista, editore è stato un precursore di idee, un visionario, capace di portare la piccola azienda di famiglia a competere con i giganti del mercato mondiale .

 Nella fabbrica di Ivrea  moderna e spaziosa l’utilizzazione del vetro è massiccia, affinché gli operai che vi lavoravano, spesso strappati al mondo rurale, potessero continuare a sentirsi a contatto con la natura e sentirsi come parte del paesaggio, “circondati e avvolti dalla luce”.

L’ingegnere che pensava al profitto non come il fine ultimo di impresa, mutò il sistema produttivo passando dalla catena di montaggio alle “isole” nelle quali un gruppo di operai…

Scendo in campo

Da Montale a Pasolini, ecco la voce dei Poeti

Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l'autore fosse tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.  Non sarà proprio così, ma oggi è possibile ascoltare Eugenio Montale, Alda Merini, Pier Paolo Pasolini, Mario Luzi, Pablo Neruda, alcuni dei poeti la cui voce è conservata nell’Archivio fondato nel 2010 dall’Associazione Culturale MultiMedia91.
 Si tratta di un vero e proprio Archivio, che raccoglie le voci dei poeti italiani del ‘900 e contemporanei a livello internazionale e prevede due sezioni divise per modalità espressiva: la poesia lineare (lettura dei testi), all’interno della quale sono stati già catalogati 275 poeti e la poesia multimediale (con supporti sonori, video e performativi) con 140 poeti.
E invece ascoltabile la voce reale di 98 poeti per la sezione lineare e 134 per quella multimediale.
 Oggi, tutto questo patrimonio culturale e letterari…

Un terremoto culturale in Calabria contro la mafia

Trame. Festival dei libri sulle mafie, è un festival innovativo, promosso dall’Assessore alla Cultura del comune di Lamezia Terme , retto da Tano Grasso - presidente onorario della FAI Federazione delle associazioni antiracket e antiusura -  è programmato dal 22 al 26 giugno con la collaborazione, dell’ALA (Associazione Antiracket Lamezia) con il sostegno dell’AIE Associazione Italiana Editori e sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura.

Media partner del progetto che seguirà giornalmente gli appuntamenti del festival è Radio 24, l’Ordine nazionale dei giornalisti ha contribuito a finanziare la manifestazione offrendo l’accoglienza a settanta giovani del mondo dell’associazionismo ( Libera e ADDIOPIZZO) provenienti da varie città italiane, la direzione artistica è di Lirio Abbate giornalista dell’ Espresso.

Il festival propone ogni giorno, dalle 18 alle 24, numerosi appuntamenti della durata di un’ora circa ciascuno, che si svolgeranno in tre luoghi del centro storico: Pa…

Premio speciale Ilaria Alpi a Roberto Saviano

Nato nel 1995 da un'idea dell'associazione culturale Comunità Aperta di Riccione, il Premio è dedicato all'inviata Rai uccisa in Somalia il 20 marzo 1994 insieme all'operatore freelance Miran Hrovatin e da quasi sedici anni rappresenta, a livello nazionale, uno dei più importanti momenti di riflessione e dibattito sul giornalismo d'inchiesta.
Domani nella serata conclusiva, saranno consegnati:
premio Speciale Ilaria Alpi a Roberto Saviano; Premio alla Carriera, Bernardo Valli; Premio Unicredit, Women and Leadership a Agnes Taile
Roberto Saviano non potra' andare di persona. Ma ha voluto lanciare un messaggio in nome della verità, e anche della speranza per un Paese migliore, concedendo al Premio Ilaria Alpi una lunga video-intervista che sarà proiettata domani alle 16.30 a Villa Mussolini in occasione dell'ultima giornata della manifestazione dedicata all'inviata Rai uccisa in Somalia nel 1994 insieme a Miran Hrovatin.
Afferma lo scrittore :"Fare verit…

Manal Al Sharif: Women2drive

In Arabia Saudita alle donne non è permesso guidare, non possono avere la patente, anche  Manal che ha superato gli esami di guida in un altro paese è vietato guidare, tanto che il 21 maggio ha trasgredito la legge ed è stata arrestata.
Manal Al Sherif,  attraverso un video su youtube ed una pagina su facebook ha incoraggiato altre ragazze a seguirne l’esempio. Oggi è il giorno della manifestazione  in cui ogni donna è invitata a guidare: un gesto simbolico che ci fa ritornare al 1955.

In quell’anno Rosa Parks,  famosa attivista afroamericana, si rifiutò di  cedere il posto a sedere sull’autobus ad un bianco, e divenne, la figura simbolo dei movimenti civili statunitensi; la strada per il pieno riconoscimento degli uguali diritti degli uomini senza distinzione di razza  è stato lungo e l’elezione a presidente degli Stati Uniti, di Obama è stato il punto più alto di quella battaglia.

La libertà non è per sempre e in tutti luoghi, c’è e ci sarà sempre qualcuno che cercherà di prevalere …

LA PANTERA RESA

Brunetta: questa è l'Italia peggiore. Santoro: tutti in piedi

L’Italia è cambiata, e se chi ci rappresenta nelle stanze dei bottoni non ne prende atto - perché percepirlo capisco che è un esercizio difficile – ma addirittura scappa di fronte ad una richiesta di confronto si accresce quello scollamento tra palazzo e società reale, che potrebbe sfociare, senza un reale cambiamento, in atti esasperati.
Ormai da tempo tutti attendiamo quelle riforme strutturali che il paese necessita e che da ormai vent’anni ci erano state promesse con discese in campo e con politiche del fare, ma tutto è cambiato e tutto è rimasto com’ era.
Con l’inizio dell’inchiesta denominata tangentopoli tutti pensammo ad una nuova Italia, invece non solo non abbiamo visto l’alba di una seconda repubblica, ma le mani che tutti i mezzi di comunicazione ci annunciavano da lì a poco sarebbero state pulite, ritornarono a sporcarsi immediatamente, con l’aggravante della teatralità e rivendicazione, tanto che quasi vi è stato un ribaltamento dei valori morali: chi ha compiuto il pro…

Il Signore delle Mosche : compie cent'anni

L’uomo è “cattivo” per natura oppure è la società a renderlo tale? Questione dibattuta da sempre che ha generato diverse tesi, Martin Lutero, sosteneva che l'uomo null'altro è se non un Vas Damnationis, ossia un contenitore di dannazione, Rousseau, che è la società a corrompere l'uomo che per natura sarebbe buono.
Ogni essere umano è homo mundus minor, a seconda delle situazioni, tira fuori una parte di sé, non ci sono affatto fenomeni morali; c'è solo un'interpretazione morale dei fenomeni, che hanno una valenza diversa nel tempo e nello spazio. 
Mentre aspettiamo, possiamo anche divertirci dipende da noi.
William Golding, la sua opinione la esprime nel suo più celebre romanzo “ Il Signore delle Mosche”, che in occasione del centenario della nascita del premio Nobel per la letteratura del 1983, verrà ristampato dall’editore inglese Faber and Faber con una chicca, l’introduzione di Stephen King.
I festeggiamenti culmineranno in una serie di eventi il 19 settembre, …

La penisola che non c'è

Nella penisola che non c’è i servi erano liberi, il partito di maggioranza che si definiva liberale era al servizio del Monarca e le leggi ad personam erano utili alla risoluzione dei problemi del paese: così risultava dagli ultimi sondaggi.

eBook : Forum dell’Unesco; Kultur Convivio; Editech

E’ da diversi  anni che assistiamo ad un continuo vociare sul mondo dell’editoria e sui mutamenti che il progresso tecnologico, in questo settore potrebbe apportare.
Il tema dell’editoria digitale è complesso, vi ruotano attorno diversi “attori” e molti sono gli interrogativi ai quali neanche gli operatori del settore riescono ancora a dare una risposta definitiva; il digitale ormai parte della nostra vita, l’ha anche cambiata.
Da quanto tempo non spediamo o riceviamo una lettera, scritta a mano?  Quanto si è ridotto il numero di fax, ricevuti ed inviati? Quante pagine in meno stampiamo? Quante notizie leggiamo direttamente sul web, attraverso i giornali online o dai blog?
In questa settimana si concentrano tre eventi, che fanno il punto su questi temi.
A Monza, nella splendida cornice di Villa Reale, il secondo Forum mondiale dell'UNESCO, che è iniziato il 6 e si conclude oggi, affronta il tema: Il libro domani: il futuro della scrittura nell'era digitale.
I partecipanti prov…

Anteprime: ti racconto il mio prossimo libro

Anteprime è un’iniziativa che nasce dalla collaborazione tra il comune di Pietrasanta e le case editrici Einaudi, Electa, Frassinelli, Mondadori, Piemme e Sperling & Kupfer.
Di solito gli scrittori incontrano all’interno delle case editrici gli operatori professionali per presentare in anteprima l’ultimo libro, a Pietrasanta abbiamo la possibilità di incontrare da vicino gli autori che racconteranno come è nato il loro prossimo libro, in alcuni casi leggendo alcune pagine in anteprima, e rendendo così partecipi il pubblico e i propri lettori di quel lavoro ininterrotto che sta alla base del processo creativo e del rapporto di fiducia e scambio di idee tra autore e casa editrice.
Dietro ad ogni libro stampato, che è solo l’ultimo atto, ci sta un lavoro immenso che dura alcuni mesi ma anche anni, fatto da persone; autori, editori.
Quante volte ci siamo chiesti, il perché di quel titolo, oppure il perché, quella copertina? Anteprime è l’occasione per sfamare da vicino questa curiosi…

Oggetti persi, pensiero unico ed altro

Ieri sono andato in centro per fare una passeggiata, incontro un amico e facciamo due chiacchiere, qualche riflessione, un po’ di risate, si fa l’ora di ritornare a casa, mi avvio al parcheggio, ma non vedo la macchina. Ho dovuto girare un po’ per ritrovarla;  non ricordo mai dove la metto, la testa o la macchina?  Bella domanda, dopo dieci minuti la ritrovo, la cercavo nel posto abituale, era da tutt’altra parte. Quante volte vi è capitato di non trovare ciò che siete sicuri di aver conservato nel solito posto? E cosa accade quando vi armate di pazienza ( si fa per dire), e cominciate la ricerca?
Se avete la pazienza di seguirmi, in questo post, trovate le mie risposte ai quesiti, non si tratta solo, di cose perse e ritrovate ma c’è anche altro …

Quando perdiamo qualcosa, subito riavvolgiamo il nastro dei ricordi, e ripensiamo a tutte le azioni che abbiamo fatto fino a quel momento, fateci caso, se già non lo avete notato; spesso le nostre azioni sono abituali, compiamo sistematicam…

Super 8 di J.J. Abrams

Il 10 Giugno esce nelle sale  americane Super 8, diretto da  J.J. Abrams , tratto da un suo racconto originale il film di Amblin Entertainment e Bad Robot Production, è prodotto da Steven Spielberg , Abrams e Bryan Burk  che ha già colloborato con Abrams , noto sopratutto per aver prodotto la serie tv Lost, interpretato da Joel Courtney, Elle Fanning, Kyle Chandler e Noah Emmerich.

L’uscita italiana è stata fissata al 30 settembre.

 “Nell’estate del 1979, un gruppo di amici in una piccola cittadina dell’Ohio è testimone di un catastrofico incidente ferroviario mentre sta girando un film in  Super 8 da subito sospettano che non si è trattato di un incidente. Dopo poco tempo, scomparse sospette ed eventi inspiegabili cominciano a verificarsi in città, e il Vice sceriffo tenta di scoprire la verità - un qualcosa di più terrificante di quanto ognuno di essi abbia potuto immaginare.”

La pellicola, è ambientata tra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli anni Ottanta, Abrams ammette …