Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2012

L'arte di correre di Murakami Haruki

Quando è iniziata la promozione di 1Q84, nell’autunno dello scorso anno, non avevo mai letto un libro di  Murakami Haruki. Da allora, non è trascorso un giorno che su internet non abbia letto qualcosa sullo scrittore giapponese. Su twitter è stato per mesi trending topic, cioè in cima alla lista degli argomenti di attualità. Non potevo esimermi, quindi, dal leggere il suo libro. 1Q84 è sul mio comodino, lo sto gustando.
Ho voluto però, come faccio sempre quando non conosco lo scrittore, informarmi su di lui e le sue opere. Ho scoperto che nel 2009 sempre per Einaudi è stato pubblicato, L’arte di correre. «Come avevo fatto a non leggere mai nulla di Murakami ?», mi sono detto. Ebbene, anch’io corro, o meglio. Ho praticato diversi sport ma la corsa a piedi, sebbene avessi provato diverse volte, non riuscivo a farmela piacere. Troppa fatica! Ma ne ero attratto; c’era da aspettare il momento giusto. Due anni fa ho acquistato una spin bike e la sera ho pedalato per trenta, quaranta minuti, …

Gruppo di lettura: La verità del serpente

Dopo l'iniziativa "Blogger di tutta Italia: a voi la parola!", che Marsilio ha promosso e alla quale ho aderito scrivendone qui e qui, si riparte per una nuova "avventura". Il pretesto è l'ultimo libro di Gianni Farinetti "La verità del serpente". I requisiti per partecipare al "viaggio" sono semplici: amare i libri e condividerne la passione. 
Il gruppo si riunirà nel  blog di Marsilio a partire dal 1° febbraio, secondo il seguente programma:
1 febbraio – Il male si insinua (lettura fino a pagina 154)8 febbraio – Un suicidio perfetto (lettura fino a pagina 222)15 febbraio – La verità del serpente (lettura fino a pagina 294)22 febbraio – Commiato… con un ospite d’eccezione! (fine del romanzo)
Se vuoi saperne di più, qui, ci sono tutte le informazioni.

Se vuoi farti un'idea del libro, qui, trovi un' anteprima.
Se vuoi sapere come è andata...passa a trovarmi dopo il 22 febbraio.

Tre atti e due tempi di Giorgio Faletti

Il libro non è un thriller ma, c’è tanta suspense e colpi a sorpresa, ed è pubblicato da Einaudi, due novità per chi è un assiduo lettore di Faletti. Il romanzo è ambientato in provincia, i protagonisti sono un padre, un figlio e un campo di calcio.

Silvano detto Silver è stato un pugile e anche un carcerato ora è un uomo, che cerca di svolgere bene il suo lavoro di magazziniere per la squadra di calcio del suo paese. Roberto suo figlio, detto il Grinta è il calciatore più rappresentativo della squadra, il capitano, che ha l’occasione di portarla nella massima serie, un’ultima partita deciderà tutto. La possibile gioia di un’intera collettività viene compromessa però dalle necessità e decisioni di singoli individui. Calciatori corrotti o eroi? Vincerà l’onore di vedere le proprie bandiere sventolare nei campi della serie A, oppure il potere diabolico del denaro?

Ci vorranno due tempi quelli necessari per terminare una partita di calcio per sapere come finirà. Non è solo una faccenda…